4.6.16

Postcard received from Terry Cazzaro


Nella vigna, giù,
la sporta già piena
si nascosero dietro 
la loro frequenza.
"Clifden, Clifden"
volevamo raggiungerla
ma era troppo singolare
ed il suo verbo troppo oscuro.

Pierpaolo Limongelli 15/10/1985

15.4.16

Nei giardini a scale



Presagisce trasferimenti,
trasferisce gli splendidi veli
per trasparenza
nei giardini a scale.
Si incaglia tra le pietre del ponte
al centro della sua estate
lontano tra le sponde
e non importa che
vai camminando nel senso contrario.
Le ceneri  geroglifiche
divorano la bussola tersa.

31.3.16

Parole senza sosta


Lunghissimo e prepotente
Frugare la terra, ansia
Di parole senza sosta
Raccoglierò tra le braccia
Mentre noi ci
Sgretoliamo, armonici

24.3.16

Accartocciato


Il verde dei cuscini e
Delle parole scritte, stanche. Un ricordo
Accartocciato
Non ci sono più parole, Solo clamore e dolore
Spezzate vite.

23.3.16

Assoluta fissità



Orfano della tua lingua
In una assoluta fissità
Vedo vesti ottocentesche
Vedo vetri incriminati,
Come sulla labile pagina
Scompare l'onda.

21.3.16

Alate, sanguinanti


Sono sui muri,
In un giorno che non
C'è più, avvolgenti, alate, sanguinanti.
Nel nome rimangono
Custodite per sempre,
Le paure del passato.

18.3.16

Sorriso profondo






Con chiodi bagnati
Maschili e femminili
Hai costruito per me
Il tuo sorriso profondo
E nel silenzio prende forma, una folla di spartiti.