23.3.16

Assoluta fissità



Orfano della tua lingua
In una assoluta fissità
Vedo vesti ottocentesche
Vedo vetri incriminati,
Come sulla labile pagina
Scompare l'onda.

Nessun commento: